CARTA CANTA, maggio 2011 -Perdere con soddisfazione

Partito Disastrato del Molise
Partito Disastrato del Molise

 

Perdere con soddisfazione

di Paolo De Chiara (dechiarapaolo@gmail.com)

“C’è qualcuno in Italia che sa cosa sta succedendo da molti anni nel Molise? E’ la più piccola regione italiana (o almeno quella che ha meno abitanti, 320mila, secondo le ultime stime) governata dal presidente Michele Jorio del Popolo della Libertà, vicino a Berlusconi. Andrà alle urne soltanto tra un anno. Ma l’opposizione composta dal partito democratico, dall’Italia dei Valori e da Sinistra e libertà, è debole, per non dire in buona parte inefficace e inefficiente”.

Nicola Tranfaglia, scrittore, storico e giornalista, L’Italia si è fermata in Molise, l’Unità, 16 marzo 2010

“Sono particolarmente soddisfatta del risultato del mio comune e di una parte dell’area del Fortore. Ho vinto nel mio comune e sono estremamente soddisfatta”.

Micaela Fanelli, candidata (e sconfitta) alla presidenza della Provincia di Campobasso, 17 maggio 2001, Altromolise.it

“Il 31 per cento è un risultato buono di coalizione e sarebbe stato sufficiente per il ballottaggio se avesse tenuto complessivamente il centrosinistra”.

Micaela Fanelli, candidata (e sconfitta) alla presidenza della Provincia di Campobasso, 17 maggio 2001, Altromolise.it

“I dati li commenteremo, ora però è ancora troppo presto per parlare di risultati. Bisogna confrontarli e analizzarli per bene”.

Roberto Ruta, fondatore di Alternativa, Primo Piano Molise, 17 maggio 2011

“Nel PD (partito disastrato, ndr) necessita riflettere per non sbagliare ancora. Dopo aver perso tutte le nostre amministrazioni è arrivato il momento di invertire la rotta e cambiare linea”

Michele Petraroia, consigliere regionale Pd, 17 marzo 2011

“Una debacle per il centrosinistra, nessuno canti vittoria all’interno della coalizione. Il popolo ci ha punito per la rissosità e la divisione che abbiamo dimostrato”.

Giovanni Muccio, presidente regionale Guerriero Sannita, 17 marzo 2011

“Con le loro contorsioni mentali hanno distrutto il centrosinistra del Molise per fini esclusivamente personali… Non so quale agenzia di sondaggi ha fatto dire al suo irresponsabile comandante: “Sono molto fiducioso nel risultato elettorale delle prossime elezioni provinciali del 15 e 16 maggio che consentirà a Micaela Fanelli di diventare la prima donna, nella storia istituzionale del Molise, presidente di un importante ente come la Provincia di Campobasso”.

Franco Valente, Pd Molise, 17 maggio 2011

“Bastava chiedere a Saverio il saponaro per sapere come sarebbero andate a finire queste elezioni e dove la gloriosa ciurma di “Alternativa” si sarebbe schiantata. I responsabili di questo sciagurato disastro chiederanno scusa?”.

Franco Valente, Pd Molise, 17 maggio 2011

“Campobasso non è più di centrodestra”.

Antonio Battista, capogruppo Pd al Comune di Campobasso, Primo Piano Molise, 18 maggio 2011

“In Molise la vittoria di Danilo Leva rappresenta un risultato molto positivo… I cittadini hanno consegnato alla politica del centrosinistra un messaggio forte. Chiedono una politica alternativa, un progetto per lo sviluppo democratico e civile”.

Il portavoce del partito disastrato Francesco Totaro dopo l’elezione di Leva alla segreteria regionale del Pd, 27 ottobre 2009

“Lascio un partito radicato sul territorio con centinaia di amministratori locali, dirigenti e migliaia di iscritti e militanti. Ho realizzato il sogno della mia vita, quello di fare politica ai massimi livelli. Oggi prendo atto della sconfitta e mi faccio da parte”.

Roberto Ruta, conferenza stampa di “addio” alla politica, 16 aprile 2008

“Prendete, ad esempio, Roberto Ruta. Qualcuno è in grado di segnalare documenti che disvelino un Ruta pensiero? Per l’ex deputato si potrebbe benissimo fare a meno dei media: non parla, non scrive, non rilascia interviste. E’ un mistero mediatico, vive di politica ma ne è l’ectoplasma. Del Pd molisano è la sfinge e l’oracolo, il tessitore oscuro e il timoniere ombra”.

Giuseppe Tabasso, Altromolise.it, 2 ottobre 2009

Autore: Paolo De Chiara

Fondatore e direttore WordNews.it www.wordnews.it Giornalista, iscritto all’OdG Molise. Scrittore, sceneggiatore. È nato a Isernia, nel 1979. In Molise ha lavorato con gran parte degli organi di informazione (carta stampata e televisione), dirigendo riviste periodiche di informazione, cultura e politica. Si dedica con passione, a livello nazionale, alla diffusione della Cultura della Legalità all’interno delle scuole. - Nel 2012 ha pubblicato «Il Coraggio di dire No. Lea Garofalo, la donna che sfidò la ‘ndrangheta» (Falco Ed., Cosenza); - nel 2013 «Il Veleno del Molise. Trent’anni di omertà sui rifiuti tossici» (Falco Ed., Cosenza, vincitore del Premio Nazionale di Giornalismo ‘Ilaria Rambaldi’ 2014); - nel 2014 «Testimoni di Giustizia. Uomini e donne che hanno sfidato le mafie» (Perrone Ed., Roma); - nel 2018 «Il Coraggio di dire No. Lea Garofalo, la donna che sfidò la schifosa 'ndrangheta» (nuova versione aggiornata, Treditre Ed.); - nel 2019 «Io ho denunciato. La drammatica vicenda di un testimone di giustizia italiano» (Romanzi Italiani, finalista del Premio Internazionale “Michelangelo Buonarrori”, 2019). Dal romanzo «Io ho denunciato. La drammatica vicenda di un testimone di giustizia», nel settembre del 2019, è stato tratto un corto e un medio-metraggio (CinemaSet, vincitore Premio Legalità, Fiumicino 2019). È autore del soggetto e della sceneggiatura del corto e del medio-metraggio «Io ho denunciato. La drammatica vicenda di un testimone di giustizia italiano», 2019 (Premio Starlight international Cinema Award, 77^ Mostra del Cinema di Venezia, settembre 2020). - Ha collaborato con Canal + per la realizzazione del documentario Mafia: la trahison des femmes, Speciàl Investigation (MagnetoPresse). Il documentario è andato in onda in Francia nel gennaio del 2014. Premio Adriatico, «Un mare che unisce», Giornalista molisano dell’anno, Guardiagrele (Chieti), dicembre 2019.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...